Accendere un proteina con la luce

Attivare e tracciare il movimento delle proteine, realizzando un metodo di controllo remoto intracellulare: è questo l’obiettivo raggiunto da ricercatori del Dipartimento di bioingegneria della Stanford University (California, USA), che firmano un articolo pubblicato su “Science”.Finora le tecniche per manipolare la fluorescenza biologica sono state sfruttate per marcarespecifiche componenti cellulari. Con l’optogenetica, si è invece riusciti a combinare tecniche di studio tradizionali e tecniche ottiche per attivare specifici circuiti neuronali, in sistemi nervosi di animali viventi, mediante una radiazione luminosa. Il metodo rappresenta quindi il primo esempio di tecnica optogenetica applicata a singole proteine.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati