Analisi del colore di profumi e materie prime

KonicaMinoltaIl colore è una componente essenziale di un profumo, tanto quanto la fragranza stessa, in quanto la nota cromatica riveste un ruolo preciso nella caratterizzazione di queste tipologie di prodotti; essa infatti ne rispecchia visivamente, e quindi in modo immediato, la personalità. Gli elementi che possono influenzare il colore di un profumo sono molti; tali variazioni impongono quindi la necessità di effettuare severi controlli olfattivi e cromatici, non solo in fase di produzione, ma fin dal momento della ricezione delle materie prime. Per tutti questi motivi, nel gruppo LVMH Fragrance Brands – Moët Hennesy •Luis Vuitton, cui corrispondono marchi come Givenchy, Guerlain, Dior, Chanel, L’Oreal, hanno adottato diversi strumenti dedicati all’analisi del colore, fra cui SW di Konica Minolta Sensing. La collaborazione con Konica Minolta Sensing ha avuto un ruolo essenziale nello sviluppo di un processo colorimetrico affidabile e ripetibile, e permette di fare fronte all’esigenza di confrontarsi con il compito molto complesso di riprodurre un colore ottenuto con più di 50 ingredienti, ognuno dei quali ha un influenza diretta sul colore del prodotto finale. Il sistema approntato dalla LVMH Fragrance è costituito spettrofotometri da banco della serie CM-5 e CM-3600 e dal software di formulazione colore Colibrì.

di D.Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati