Farmaceutica

Nuovi antineoplastici agenti sull’oncosoppressore p53

Il gene oncosoppressore p53 è molto frequentemente mutato nei tumori umani. Molti dei mutanti oncogenici di p53 sono destabilizzati e aggregano rapidamente, e sono il target di alcuni farmaci sperimentali. Fersht e colleghi…

Tumore, nanofarmaci dritti al bersaglio con un solo anticorpo

Nanofarmaci più efficaci contro i tumori con un solo anticorpo a bordo. Lo rivela lo studio “Tumour homing and therapeutic effect of colloidal nanoparticles depend on the number of attached antibodies”, pubblicato sulla…

Un nuovo anticorpo monoclonale contro il morbo di Alzheimer

La malattia di Alzheimer (AD) è caratterizzata dalla deposizione di placche di beta-amiloide (βA) e grovigli neurofibrillari nel cervello, fenomeni che si accompagnano a una disfunzione sinaptica e a fenomeni neurodegenerativi. Le strategie…

Analisi del mildronato quale sostanza dopante

Sostanze come il mildronato (Meldonium) non sono fra quelle comunemente cercate dai laboratori antidoping, siccome fino a tempi recentissimi il composto non era esplicitamente classificato come proibito. A causa del crescente corpo di…

Nanoparticelle per la somministrazione orale di insulina

Generalmente si considera l’insulina non attiva se somministrata per via orale, poiché il suo assorbimento è incostante a causa della degradazione del polipeptide in ambiente gastrico e a causa dell’alto peso molecolare dell’ormone….

Derivati della ketamina quali inibitori dei recettori NMDAR

Il disturbo depressivo maggiore colpisce il 16 per cento circa della popolazione mondiale. Nonostante la disponibilità di numerosi antidepressivi attivi sui sistemi neurotrasmettitoriali monoaminergici, la maggior parte dei pazienti richiedono diverse settimane, se…

Una piattaforma per la realizzazione di nuovi antibiotici macrolidi

La modificazione chimica dei prodotti di fermentazione strutturalmente complessi, un processo noto come semisintesi, è stato uno strumento importante nella scoperta e nella fabbricazione di antibiotici per il trattamento di varie malattie infettive….

Nuovi potenziali farmaci a uso orale per il trattamento della sclerosi multipla

La sclerosi multipla (SM) è una delle malattie autoimmuni più comuni fra quelle che colpiscono il sistema nervoso centrale. Essa è caratterizzata da cellule T autoreattive che inducono demielinizzazione e degradazione neuronale. Le…

Canali ionici artificiali

Le proteine di membrana che formano canali per gli ioni, permettendo a questi ultimi di passare attraverso la membrana stessa, sono regolatori chiave dei meccanismi di trasporto fra l’interno e l’esterno delle cellule…

Farmaci per il rilascio controllato di acido solfidrico

Il ruolo biologico dell’acido solfidrico è sempre più chiaro ed evidente, poiché esso gioca un ruolo fondamentale sia nel mantenimento dell’omeostasi del sistema cardiovascolare, che nell’angiogenesi, che nella reazione dell’organismo a eventi infettivi….

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati