Biomarcatori per la malattia infiammatoria intestinale

Male liver anatomy with digestive organsLe malattie infiammatorie intestinali (IBD) riguardano quasi tre milioni di persone soltanto in Europa, manifestandosi come morbo di Crohn, colite ulcerosa o forme meno comuni (quali la colite eosinofila). È noto che una diagnosi rapida e un trattamento precoci consentono di migliorare la prognosi, e di conseguenza sarebbe estremamente vantaggioso scoprire specifici biomarcatori per diagnosticare e classificare i pazienti in base alla gravità della malattia. Su tali premesse, i ricercatori impegnati nel progetto IBD-BIOM («Diagnostic and prognostic biomarkers for inflammatory bowel disease IBD-BIOM»), finanziato dall’UE, hanno conferito le loro competenze per identificare tali biomarcatori. Sulla base di un gran numero di campioni inseriti precedentemente in biobanche, il piano prevede la combinazione d’informazioni fenotipiche del paziente con dati omici. I campioni ricavati dai pazienti saranno analizzati a livello epigenetico, glicomico, glicoproteomico e attivomico. Dal punto di vista epigenetico, i ricercatori sperano di identificare variazioni a livello di genoma nella metilazione di DNA associata a un’espressione genica alterata in fasi diverse del decorso dell’IBD. IBD-BIOM analizzerà anche la glicosilazione delle molecole IgG di plasma e le correlerà alla gravità della patologia. Sarà eseguita un’analisi analoga delle proteine glicosilate differenzialmente su campioni di intestino ottenuti da pazienti affetti da IBD. Un risultato significativo del progetto consiste nello sviluppo dell’attivomica, una nuova tecnologia inventata da uno dei partner IBD-BIOM per la scoperta dei biomarcatori. L’attivomica analizza gli enzimi responsabili di modifiche post-traslazionali (fosforilazione, glicosilazione o proteolisi).
http://cordis.europa.eu/result/rcn/158576_it.html

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati