Celle solari basate su perovskiti modificate

"Solar cell". Con licenza Pubblico dominio tramite Wikimedia Commons - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Solar_cell.png#/media/File:Solar_cell.png

“Solar cell”. Con licenza Pubblico dominio tramite Wikimedia Commons –

Lo sviluppo di nuove celle fotovoltaiche ha subito una grande impennata con la scoperta di materiali fotosensibili a struttura tipo perovskite, basati per lo più su alogenuri di piombo sostituiti con ammine alifatiche; il prototipo è il composto CH3NH3PbI3, in cui un atomo del metallo pesante è coordinato da tre di ioduro e da una molecola di metilammina. Tali composti sono di gran lunga superiori ai materiali usati nelle celle fotovoltaiche tradizionali in termine di conversione della radiazione incidente in energia elettrica. Va comunque detto che un problema connesso con le perovskiti, oltre alla presenza del piombo decisamente poco ecosostenibile, è la facile degradazione del materiale a causa di fenomeni idrolitici. Alcuni ricercatori, guidati da Xu, sostengono di avere in parte arginato quest’ultimo problema, sostituendo uno degli atomi di iodio col gruppo tiocianato. I film di perovskite modificata ottenuti con tale nuovo composto sono, a loro dire, parimenti efficienti in termini di resa energetica e molto meno sensibili alla decomposizione idrolitica, con tassi di degradazione trascurabili se esposti anche per più di quattro ore ad aria satura di umidità; per fare un confronto, la classica perovskite sopra nominata si degrada significativamente già dopo un’ora e mezza.
Q. Jiang, D. Rebollar, J. Gong, E. L. Piacentino, C. Zheng, T. Xu Pseudohalide-Induced Moisture Tolerance in Perovskite CH3NH3Pb(SCN)2I Thin Films. Angewandte Chemie International Edition 54(26): 7617–7620 (2015)

di D. Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati