Cellule cerebrali umane prodotte in laboratorio

Ricercatori della University of California, a San Francisco, hanno scoperto che un tipo di cellule del cervello umano sviluppate in laboratorio cresce se trapiantato nel cervello dei topi. Si accende la speranza per una futura terapia di pazienti affetti da Parkinson, epilessia, Alzheimer o patologie spinali. Per generare cellule MGE in laboratorio, gli scienziati hanno pilotato la differenziazione di cellule staminali umane pluripotenti: sia cellule staminali embrionali umane sia cellule staminali pluripotenti indotte derivanti da pelle umana. Queste due tipologie cellulari hanno virtualmente il potenziale per diventare qualsiasi tipo di cellula umana. Trapiantate in una specie di topo che non subisce il rigetto di tessuti umani, sono sopravvissute nel cervello dell’animale e hanno stabilito connessioni con le cellule nervose del roditore, maturando in sottotipi di interneuroni specializzati.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati