Chimica analitica e sensoristica

Con la recente commercializzazione di VisiPro DO Ex, Hamilton ha sviluppato il primo sensore ottico omologato per la misurazione di ossigeno disciolto in un ambiente a rischio di esplosione, ossia in presenza di miscele composte da aria e gas infiammabili, oppure in soluzioni contenenti  liquidi infiammabili. Rispetto ai sensori elettrochimici presenti sul mercato, il sensore in oggetto opera indipendentemente dalla portata ed è impiegabile in modo rapido senza alcun tempo di polarizzazione. Esso è omologato per una scala di temperatura di esercizio compresa tra -10°C e 140°C e una pressione fino a 12 bar. Con il suo trasmettitore integrato, il sensore consente una comunicazione diretta con il sistema di comando del processo tramite un segnale standard a doppio conduttore 4-20-mA oppure un segnale HART digitale. Tutti i dati rilevanti del sensore, incluse le informazioni di calibrazione e di diagnosi, vengono salvati nella testa del sensore, facilitando in questo modo sia la calibrazione che la manutenzione. Con la trasmissione supplementare wireless dei dati direttamente al PC, le operazioni di calibrazione e configurazione, ma anche la manutenzione, sono resi semplici e intuitivi. Il sensore presenta un’elevata resistenza nei confronti dei più comuni agenti chimici ed è inoltre insensibile agli eventuali sbalzi di pressione del gas in cui sta operando la misura.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati