Chip riutilizzabili per analisi e per colture cellulari

DolomiteDolomite, da anni impegnata sul fronte della microfluidica, ha recentemente commercializzato un chip riutilizzabile e chiudibile mediante semplice pressione particolarmente idoneo per le applicazioni nel settore chimico analitico e biologico; tale sistema è compatto, robusto e di uso semplice, e consente all’utilizzatore di depositare i reagenti o i biosensori o le cellule alla base del chip perché siano esposte in maniera precisa e accurata al flusso del liquido che in esso circolerà. Il sistema, modulare e flessibile, si compone di un chip risaldabile e quindi riutilizzabile più volte che permette di impiegare fino a otto connessioni elettriche e otto diversi flussi per chip, di una pompa Mitos Pressure Pumps in grado di erogare fra 7 nl e 5 ml al minuto senza pulsazioni e con pressioni di esercizio fino a 10 bar. È disponibile un sistema di controllo del flusso aggiuntivo, Mitos Flow Rate Sensors. Tale dispositivo è particolarmente versatile e idoneo all’impiego quale substrato per lo sviluppo di biosensori, per l’analisi di colture cellulari e per esperimenti dielettroforetici. Il sistema è compatibile con molti tipi di microscopi commerciali e con la Mitos P­Pump Remote Chambers, che permette lo stoccaggio di 30 ml di fluido in condizioni di sterilità, agitazione e temperatura controllata e che, gestito dalla pompa, verrà immesso nel sistema.

di D.Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati