Congresso Scientifico Nazionale Food Contact Expert

20150624_07234020150624_125516L’AIBO, associazione Italiana dei business operator-food contact expert, ha organizzato il 4°Congresso Scientifico Nazionale Food Contact Expert. Obiettivo del congresso, tenutosi in due giornate nella splendida cornice di Desenzano del Garda, fornire un aggiornamento tecnico, formativo, legislativo e scientifico agli operatori del settore materiali e oggetti destinati al contatto con gli alimenti. I relatori intervenuti, tutti food contact expert, provenienti da industria, consorzi di ricerca, laboratori analisi, hanno fornito il proprio contributo sui temi del food packaging.
Durante la prima giornata, è stato dedicato ampio spazio agli adesivi e agli inchiostri per alimenti per i quali è stato analizzato il variegato quadro normativo, con particolare riferimento al regolamento quadro 1935/2004, a quello per le materie plastiche 10/2011, a linee guida e norme volontarie, tutte volte a garantire una migrazione controllata che non provochi tossicità o alterazione sensoriale degli alimenti. Sono stati presentati tre case history circa la valutazione del rischio di migrazione di sostanze tossiche da etichette adesive, inchiostri e carta alimentare verso gli alimenti. Ottime notizie riguardano il riciclaggio dell’acciaio: secondo i consorzi coinvolti, circa il 75% degli imballaggi messi a consumo vengono avviati al riciclo. Si è poi discusso di etichette, che rendono il packaging anche un mezzo d’informazione per il consumatore. È stato presentato l’HD barcode, codice 2D che può contenere fino a 700 KB d’informazioni. Ancora, tra i temi della prima giornata, sostenibilità e gestione delle foreste, eccellenza degli imballaggi ortofrutta e sicurezza alimentare in relazione al packaging: test di idoneità tecnologica e di sicurezza degli imballaggi multifunzione che arrivano sulla nostre tavole e dai quali è possibile consumare direttamente gli alimenti. Anche la seconda giornata è stata estremamente ricca, sono stati affrontati i temi dell’evoluzione dei materiali a contatto con gli alimenti al di fuori del territorio nazionale, la caratterizzazione analitica di tipo termico dei materiali riciclati, utile per il controllo qualità dei materiali. Tra le innovazioni sono state presentate lacche e vernici termo-saldanti (utilizzate per saldare i foglietti di alluminio dello yogurt, dei formaggi fusi o delle capsule caffè) cloro free. È stata poi presentata una panoramica sugli adempimenti introdotti dal nuovo regolamento biocidi. Al centro della giornata, packaging in plastica e in allumino, vantaggi e svantaggi a confronto.

di D. Barillaro

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati