EFSA: accesso del pubblico ai propri dati nell’ambito di un’iniziativa per la trasparenza

L’EFSA ha annunciato il varo di un’importante iniziativa concepita per agevolare l’accesso ai propri dati, migliorando in tal modo la trasparenza nella valutazione del rischio

Il programma, che verrà sviluppato in cooperazione con i partner e le parti interessate dell’Autorità, prenderà in esame le modalità più idonee per poter rendere disponibili, e in che misura, i dati tecnici utilizzati nelle valutazioni del rischio alla più ampia comunità scientifica e ai soggetti interessati.

Catherine Geslain-Lanéelle.

Il progetto rientra nel continuo impegno dell’EFSA all’apertura e dà attuazione alle raccomandazioni espresse da una valutazione indipendente in merito a quanto fatto dall’Autorità per migliorare ulteriormente la trasparenza dei propri processi decisionali. Anche la strategia scientifica dell’EFSA sottolinea l’importanza che l’Autorità giochi un ruolo primario nel rendere i dati scientifici pertinenti più accessibili a tutti i soggetti interessati.
Il Direttore esecutivo dell’EFSA Catherine Geslain-Lanéelle si è così espressa in merito  «la valutazione del rischio è una scienza in via di evoluzione e l’EFSA non si esime mai dal rivedere i lavori scientifici da essa svolti in passato, nel caso in cui nuovi e solidi elementi scientifici gettino nuova luce su qualsiasi risultato da essa già raggiunto. Con l’avvio dell’iniziativa odierna, che intende rendere disponibili al pubblico i dati utilizzati per le valutazioni del rischio, l’EFSA aiuterà scienziati con competenze diversificate a sviluppare ricerche che, in ultima analisi, andranno ad arricchire la letteratura accademica e forniranno nuove e valide prospettive utilizzabili nelle valutazioni del rischio. Ciò renderà le conclusioni delle valutazioni del rischio ancora più solide, garantendo al contempo la tutela della salute pubblica, e continuerà a far crescere la fiducia nei confronti dell’operato dell’EFSA».

Dato il livello di interesse del pubblico, l’EFSA rende noti sul proprio sito web tutti i dati sul mais geneticamente modificato (GM) NK603.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati