FT-IR per la caratterizzazione di minerali lunari

L’analisi di depositi minerali di stagno dall’anortosite lunare, portata sulla Terra dagli astronauti della missione Apollo, aggiunge evidenza all’ipotesi che l’acqua non sia andata perduta nello spazio durante la formazione della Luna. L’analisi è stata condotta da ricercatori dell’Università del Michigan (USA) con FT-IR. Le misure effettuate sulle rocce hanno evidenziato acqua in quantità di circa 6 ppm, intrappolata nella struttura cristallina dei campioni di minerali. la novità di questo studio sta nel fatto che l’acqua può essere rilevata anche in minerali che ne sono nominalmente privi, come il feldspato plagioclasio.

 

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati