Gas per la cromatografia su misura

ClaindLa gascromatografia è una tecnica costantemente più diffusa e utilizzata, con esigenze sempre maggiori in termini di purezza del carrier utilizzato e dell’idrogeno necessario per alimentare il FID. Per rispondere alle nuove necessità, Claind ha sviluppato l’innovativa serie di generatori d’idrogeno HyGen, che consente di far fronte alle nuove sfide del mercato. Il design innovativo e tutto italiano dello strrumento, garantisce una presenza estetica gradevole all’interno del laboratorio. Grazie all’alta purezza garantita, il generatore può essere utilizzato per produrre idrogeno da impiegarsi sia per l’alimentazione di detectors che come carrier, in sostituzione al costoso elio; un generatore può alimentare fino a 15 FID oppure fino a 4 GC carrier + FID. Inoltre, la pressione di erogazione del gas fino a 8 bar ne consente l’impego anche nella fast GC. Lo strumento è disponibile in tre modelli per flussi da 200, 400 oppure 600 nmL/min. Caratteristica fondamentale di questi generatori di idrogeno è l’estrema sicurezza, garantita anche dall’innovativo software di controllo remoto che consente di collegare in parallelo fino a 4 moduli. Inoltre, contraddistinguono la serie HyGen l’ampia autonomia di esercizio, la facilità di riempimento e pulizia della tanica dell’acqua (estraibile) e la presenza di un accessorio che consente di flussare azoto nel sistema in caso di allarme.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati