Integratori alimentari per la disfunzione erettile e analoghi del sildenafil non testati clinicamente

I farmaci per la disfunzione erettile guadagnano fette sempre maggiori di mercato: essi non vengono usati soltanto da chi effettivamente soffre della patologia, ma vengono spesso impiegati off-label per migliorare le prestazioni amorose. Per questa ragione, fioriscono su internet i siti che vendono prodotti ottenibili senza prescrizione medica e che promettono effetti paragonabili a quelli conseguibili coi classici inibitori delle fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE5), ossia sildenafil, tadalafil e vardenafil; per altro, sono a oggi riportati in letteratura una cinquantina di analoghi di questi principi attivi in parte valutati per le loro proprietà farmaco-tossicologiche, mentre la stessa letteratura rende agevole la sintesi di centinaia di ulteriori molecole poco differenti dal punto di vista chimico e, in linea del tutto teorica, dotati delle stesse proprietà terapeutiche. De Kaste e colleghi hanno così deciso di vedere cosa è contenuto in alcuni preparati venduti su internet come integratori alimentari dotati di proprietà afrodisiache; tramite metodiche cromatografiche accoppiate a spettrometria di massa (LC/MS), sono riusciti in molti casi a indentificare negli integratori gli stessi inibitori della PDE5 approvati per l’uso umano o analoghi degli stessi quali aildenafil e acetildenafil, non coperti da brevetto e non regolamentati in maniera chiara per il commercio. Questi ultimi composti risultano particolarmente rischiosi, poiché su di essi non sono stati effettuati studi di sicurezza, efficacia e tossicità. Quindi, in linea precauzionale, meglio evitare l’uso di preparati di composizione ignota e, se del caso, rivolgersi al mercato lecito per l’acquisto di tale classe di farmaci.
B.J. Venhuis, D. de Kaste. Towards a decade of detecting new analogues of sildenafil, tadalafil and vardenafil in food supplements: A history, analytical aspects and health risks. Journal of Pharmaceutical and Biomedical Analysis, 69: 196–208 (2012)

di D.Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati