Lab-on-chip di proteine e acidi nucleici

PerkinCon l’acquisizione di Caliper, PerkinElmer ha consolidato la sua presenza nel settore della strumentazione d’analisi con tecnologia microfluidica, introducendo due nuovi modelli denominati LabChip GXT e GXIIT. Tali sistemi consentono l’esecuzione di corse elettroforetiche in modo semplice e riproducibile, sia in saggi di natura genomica, quindi acidi nucleici DNA e RNA, che con proteine. Il funzionamento delle apparecchiature richiede una semplice operazione preliminare di caricamento di un chip microfluidico, riutilizzabile per diverse centinaia di campioni. Un sistema robotico miniaturizzato si fa carico del prelievo del campione, circa 200nl, mentre all’interno del chip stesso avvengono le successive fasi di colorazione, aggiunta di marcatori e avvio al canale di separazione elettroforetica. Un sistema laser focalizzato rileva e quantifica il segnale, che viene elaborato da un apposito software. Le informazioni analitiche relative al campione vengono rappresentate sotto forma di elettroferogramma e come immagine di gel virtuale, con possibilità di essere esportate o salvate. I tempi di analisi sono estremamente rapidi, da 30 a 60 secondi circa per campione. Particolarmente elevate sono le sensibilità del dispositivo, in grado di analizzare campioni di DNA e proteine a partire da 10ng/ml.

di D. Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati