Listeria in derrate alimentari

EFSA, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, ha pubblicato la prima parte di uno studio europeo sulla presenza di Listeria monocytogenes in pesce confezionato a caldo o a freddo, prodotti a base di carne trattati termicamente e formaggi a pasta molle e semi molle. Nel 2011 nei Paesi Ue sono stati segnalati 1.470 casi di listeriosi, con un tasso di mortalità del 12,7%. Lo studio ha analizzato 3053 lotti di pesce, 3530 prodotti a base di carne e 3452 formaggi in 3632 punti vendita di 26 Stati Ue, più la Norvegia, nel periodo compreso tra il gennaio 2010 e il gennaio 2012. Sono stati prelevati due campioni di pesce per ciascun lotto; uno è stato analizzato all’arrivo in laboratorio, l’altro a fine shelf-life. Carne e formaggi sono stati analizzati solo a fine vita. È risultato positivo il 10,3% dei campioni di pesce, il 2,1% di quelli di carne e lo 0,5% dei campioni di formaggio.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati