Lotta al Parkinson

È partita dall’Italia la prima sperimentazione, autorizzata dall’Istituto Superiore di Sanità e supportata dalla Fondazione Grigioni per il morbo di Parkinson, che prevede l’impiego delle cellule staminali mesenchimali «autologhe» (provenienti dal medesimo paziente che poi le riceve) per il trattamento di un parkinsonismo chiamato paralisi sopranucleare progressiva (psp), una rara forma grave (meno del 3% dei parkinsonismi) per la quale oggi non esiste alternativa terapeutica. La sperimentazione apre nuove prospettive per il trattamento di tutte le malattie neurodegenerative. In Italia sono 200.000 i malati di Parkinson.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati