Meccanismo di internalizzazione delle nanoparticelle in cellule endoteliali

4122Si fa attualmente un gran parlare di nanoparticelle (NP): particolare interesse desta il loro profilo tossicologico, nonché la possibilità di usare questi oggetti quali vettori di molecole di interesse farmacologico. Nello specifico, sembra particolarmente interessante la prospettiva di modificare la superficie della nanoparticella mediante peptidi, aptameri o simili molecole in grado di indurre la stessa a interagire con ben precise cellule, risparmiando le altre. A questo punto, il passo logico è breve: se oltre al veicolante le NP vengono decorate anche con sostanze farmacologicamente attive (es. antineoplastici), questi andranno a colpire solo le cellule desiderate, e non quelle che risultano avere una scarsa attrattiva per la nanoparticella. Certo è che, per poter arrivare a tale risultato, occorre comprendere se le NP vengono internalizzate dalle cellule e come tale processo avvenga. Nel lavoro pubblicato da Shastri e colleghi si mostra come le modificazioni superficiali delle NP possono modulare l’uptake cellulare delle stesse. In particolare, rivestendole con polielettroliti sintetici contenenti gruppi aromatici, si possono indurre le cellule endoteliali a inglobare le NP mediante un meccanismo caveolino-dipendente. Siccome le cellule endoteliali esprimono in maniera più efficiente la caveolina rispetto alle cellule epiteliali, è così possibile spingere le prime a captare le NP, che verranno per contro inglobate in maniera meno efficiente dalle seconde. In questo modo, si mostra come il variare proprietà del tutto generali della NP come carica netta e lipofilicità sia già un mezzo per direzionare le NP verso particolari linee cellulari, senza l’uso di molecole più complicate quali anticorpi o peptidi.
J. Voigt, J. Christensen, V. P. Shastri; PNAS (2014) doi: 10.1073/pnas.1322356111

di D. Merli

 

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati