Metodi alternativi all’uso di primati nella ricerca biomedica

29049L’uso a scopo sperimentale di primati non umani (NHP) è strettamente e giustamente regolamentata in Europa, e consentita solo quando non sono disponibili alternative di alcun tipo. Bajramovic e colleghi, in una ricerca pubblicata su Altex, rivista dedicata allo sviluppo di metodologie di sperimentazione alternative all’uso di animali vivi, fanno il punto della situazione ed elencano le possibili alternative all’impiego dei NHP. In particolare, vengono riportati i risultati di un workshop tenutosi nel 2014 in cui si è discusso dell’argomento e da cui sono emerse interessanti possibilità alternative all’uso di animali nei campi della farmacologia, delle scienze biomediche e biotecnologiche. Ne emerge un quadro molto vivace, con numerose interessanti proposte, tutte perfettibili e forse non ancora in grado di sostituire interamente la sperimentazione animale, ma comunque interessanti ed efficaci. Inoltre, l’interesse suscitato all’interno della comunità scientifica mostra che la stessa è molto sensibile alla tematica e ansiosa di abbandonare le pratiche di sperimentazione animale a favore di metodiche meno cruente.
S. M. Burm, J.-B. Prins, J. Langermans, J. J. Bajramovic. Alternative Methods for the Use of Non-Human Primates in Biomedical Research. Altex 31, 4/14:520–529 (2014)
di D.Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2015 Tutti i diritti riservati