Microscopia a fluorescenza a bassa fototossicità.

La divisione microscopia di Carl Zeiss ha presentato il nuovo sistema Lightsheet Z.1, in grado di offrire al mondo della biologia un nuovo metodo per fare analisi d’immagine su organismi viventi; la fototossicità estremamente bassa e il sistema di incubazione integrato dello strumento consentono infatti di osservare il differenziamento cellulare senza provocare alcun danno alle strutture vitali, permettendo così l’osservazione dello stesso campione per diversi giorni consecutivi. Tale microscopio agisce illuminando  esclusivamente una sottile sezione del campione, proteggendone la restante porzione; esso sfrutta un concetto ottico di recente introduzione che combina l’impiego di ottiche cilindriche con la scansione laser. L’utilizzatore otterrà in tal modo sezioni ottiche sempre omogeneamente illuminate dell’intero oggetto esaminato. Poiché le immagini sono acquisite con un angolo di 90° rispetto al raggio di luce, lo strumento assicura un’elevata qualità d’immagine sfruttando una intensità di illuminazione minima; ciò lo rende particolarmente indicato per analisi prolungate di campioni vivi. L’imaging in Multiview (creazione dell’immagine in visione multipla) consente l’acquisizione di dati da differenti angoli di visione. Tutte le immagini vengono combinate, attraverso algoritmi matematici, per effettuare ricostruzioni 3D e video in time-lapse.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati