Nanotuta per organismi microscopici

Piccolissimi organismi possono sopravvivere alle condizioni di vuoto presenti nel microscopio elettronico grazie a un rivestimento protettivo polimerico che si forma esponendoli a un fascio di elettroni o a un plasma. Lo ha dimostrato una ricerca su larve di moscerino della frutta (Drosophila melanogaster), condotta da scienziati della facoltà di Medicina dell’Università di Hamamatsu, in Giappone, che apre la strada all’osservazione al microscopio di campioni biologici viventi: una possibilità finora preclusa proprio dalle condizioni di vuoto necessarie al funzionamento dello strumento.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati