Neurotossicità dello sviluppo – Sfide del XXI secolo ed opportunità in vitro

circular rack of analysis test tubesNegli ultimi anni, i problemi di sviluppo neurologico nei bambini sono aumentati a un tasso che suggerisce che lo stile di vita e le esposizioni chimiche siano probabili collaboratori. Quando le sostanze chimiche ambientali contribuiscono a disturbi dello sviluppo neurologico, la neurotossicità per lo sviluppo (DNT) diventa un enorme preoccupazione. Ma come può essere affrontato? Le attuali linee guida sulla base di test su animali sono economicamente proibitive, 1,4 milioni dollari per sostanza, mentre la loro predittività per gli effetti sulla salute umana può essere limitata e dati meccanicistici che aiuterebbero l’estrapolazione di specie non sono disponibili. Uno screening più ampio di sostanze potenzialmente pericolose richiede una strategia di sperimentazione affidabile, applicabile a un maggior numero di sostanze e sufficientemente predittiva per giustificare ulteriori test. Questa recensione discute l’evidenza di eventuali contributi di sostanze chimiche ambientali per la neurotossicità dello sviluppo, limitazioni del paradigma test corrente, concetti emergenti e le tecnologie pertinenti al test in vitro relativi alla neurotossicità dello sviluppo e valutazione del test, così come la prospettiva di un cambiamento di paradigma basato sulle tecnologie del XXI secolo.
Lena Smirnova, Helena T. Hogberg, Marcel Leist, and Thomas Hartung, http://www.altex.ch/All-issues/Issue.50.html?iid=149&aid=2

di S. Lazzari

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati