Nuove epidemie: riemerge il virus Chikungunya

(Wikipedia)

(Wikipedia)

Il virus Chikungunya (CHIKV) è un alfavirus causa nell’uomo di una malattia trasmessa da zanzare e caratterizzata da una sindrome simil-influenzale, con febbre acuta e dolori muscoloscheletrici. La mortalità è bassa, ma la sindrome è comunque invalidante e di interesse anche alle nostre latitudini, poiché se ne sono stati registrati in Italia alcuni casi nel 2007; in quel frangente, il vettore fu la zanzara tigre. Va detto che la diffusione sempre maggiore di tali insetti e di altri simili vettori a livello globale rende possibile la diffusione della patologia in aree che prima erano completamente esenti da tale rischio. A tale proposito, Morrison mette in evidenza come questa malattia abbia fatto recentemente capolino nei Caraibi e nelle Americhe (Centro e Sud America). Questo testimonia come la patologia sia ormai diffusa e stabilmente impiantata anche nell’Emisfero Occidentale, con centinaia di migliaia di casi registrati e probabilmente altrettanti non diagnosticati a causa della aspecificità dei sintomi e della benignità della patologia. Nelle parole dell’autore, nonostante questa malattia non rappresenti un rischio elevato per la salute umana, è bene che vengano prese stringenti misure di controllo del vettore e che si indaghi circa la reale diffusione di Chikungunya a scala globale.
T. E. Morrison. Reemergence of Chikungunya Virus. Journal of Virology 88 (20): 11644-11647 (2014)

di D. Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati