Processi geologici su scala di laboratorio

fotolia_56800024Poter riprodurre su scala di laboratorio e con tempistiche ridotte i processi geologici è sempre stato un obiettivo primario di chi si occupa dello studio di tali fenomeni. A questo proposito, Aymonier e colleghi hanno sviluppato un metodo potente e veloce per produrre in laboratorio nanominerali con un approccio dal basso verso l’alto. La sintesi idrotermale in condizioni supercritiche è stata messa a punto dagli autori per produrre nanominerali-modello, simulando ambienti naturali in cui operano alte temperature e alte pressioni. Questo concetto sintetico innovativo è stato validato mediante la sintesi di talco; ciò rappresenta un notevole progresso tecnico, in quanto permette di ridurre il tempo di sintesi del minerale da decine di ore coi metodi classici a decine di secondi. Attraverso questo esempio, gli autori hanno messo in luce che i nanominerali così prodotti esibiscono nuove proprietà chimiche e cristallografiche. Questo approccio fornisce un mezzo per riprodurre le prime fasi di formazione di minerali in diversi ambienti naturali, da ambienti sedimentari (bassa temperatura e pressione) fino ad ambienti idrotermali / metamorfizzanti (alta temperatura e alta pressione).

Dumas, M. Claverie, C. Slostowski, G. Aubert, C. Careme, C. Le Roux, P. Micoud, F. Martin, C. Aymonier. Fast-Geomimicking using Chemistry in Supercritical Water. Angew. Chemie Int Ed. 55(34), 9868–9871, 2016

di D. Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati