Proliferazione cellulare: il ruolo dell’acido solfidrico quale segnale endogeno

Le funzioni fisiologiche dell’acido solfidrico, recentemente messe in evidenza, includono la vasodilatazione, lo stimolo del metabolismo basale e la promozione dell’angiogenesi. Fra le numerosi funzioni fisiologiche di questa sostanza, un’attenta analisi di reperti bioptici di determinate forme neoplastiche maligne del colon mostra un significativo aumento di attività dell’enzima cistationina-beta-sintetasi (CBS), responsabile della produzione di acido solfidrico, rispetto a cellule sane di provenienza intestinale.

L’enzima CBS si localizza principalmente a livello del citosol e della membrana microsomiale esterna, e rappresenta dunque per la sua accessibilità un buon bersaglio farmacologico per una terapia antineoplastica mirata. In particolare, alcuni ricercatori hanno pubblicato i risultati ottenuti impiegando quale inibitore di CBS l’acido amminoossiacetico, che si è mostrato in grado di ridurre non solo la proliferazione ma anche l’invasività e la capacità delle cellule neoplastiche di dare origine a secondarismi. Si è osservato in particolare una riduzione della migrazione delle cellule epiteliali cancerose nell’endotelio e un calo delle loro funzioni metaboliche (glicolisi, consumo di ossigeno e ATP). In vivo, il trattamento con l’acido aminoossiacetico di topi a cui era stato impiantato un carcinoma del colon di origine umana, è in grado di ridurre le dimensioni della neoplasia e l’angiogenesi a esso correlata.  È, inoltre, stato messo in evidenza che l’inibizione dell’enzima cistationina-gamma-liasi (strettamente associato a CBS, ma la cui espressione non varia nelle neoplasie rispetto all’attività basale delle cellule sane) non influenza l’angiogenesi o la crescita neoplastica. I risultati fanno ben sperare che lo sviluppo di inibitori di CBS più selettivi ed efficaci di quello testato possano portare all’introduzione clinica di nuovi farmaci antineoplastici.

Szabo, C. Coletta, C. Chao, K. Módis, B. Szczesny, A. Papapetropoulos, M.R. HellmichTumor-derived hydrogen sulfide, produced by cystathionine-β-synthase, stimulates bioenergetics, cell proliferation, and angiogenesis in colon cancer, PNAS 110 (30), 12474-12479, 2013.

di D.Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati