Ricerca di ftalati in vino e bevande spiritose

Per fare seguito alla proposta della Sottocommissione Metodi d’analisi dell’OIV, l’Organizzazione intergovernativa scientifica e tecnica di riferimento per il vino e i prodotti viticoli, le risoluzioni OIV-SCMA 477-2013 e OIV-SCMA 521-2013 completano la Raccolta dei metodi internazionali di analisi dei vini e dei mosti con l’inclusione di due nuovi metodi di ricerca degli ftalati nei vini e nelle bevande spiritose mediante gascromatografia accoppiata a spettrometria di massa. Sono inoltre indicate le raccomandazioni da seguire durante l’analisi di questi composti dovute alla presenza di ftalati nell’ambiente del laboratorio. È stato stabilito anche un test interlaboratorio per ottenere i parametri di precisione di questi metodi, a cui possono prendere parte laboratori internazionali degli Stati membri e non membri dell’OIV, incluso alcuni laboratori cinesi.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati