Riparazione del cuore infartuato

Dalla sede italiana dell’International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology (ICGEB) di Trieste, centro di Eccellenza per la ricerca nel campo delle scienze della vita, giunge una ricerca sulla cura delle patologie cardiovascolari. Lo studio, svolto in collaborazione con il Centro Cardiovascolare dell’Azienda Ospedaliera Universitaria triestina, è stato pubblicato su “Nature”. Sembra che i microRNA, piccole molecole di RNA con funzione regolatoria, siano capaci di riattivare le cellule del cuore, stimolando la riparazione cardiaca. Gli studiosi, tramite uno screening robotizzato, hanno analizzato la funzione di tutti i microRNA codificati dal genoma umano, scoprendo che sono 40 quelli in grado di stimolare la proliferazione delle cellule adulte del cuore.

 

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati