Scoperto un nuovo dinosauro nei resti museali di 75 anni fa

Fotolia_44634365_L-1024x682A volte i dinosauri si scoprono dopo lunghi scavi in posti impervi, altre volte è sufficiente dare un’occhiata a reperti museali mai efficacemente catalogati e abbandonati a sé stessi in un magazzino. Infatti, questa è la storia di un fossile museale mal classificato e giacente per 75 anni in un museo Canadese. Lo studioso Nick Longrich, dell’Università di Bath, imbattendosi nel reperto ha capito che c’era qualcosa di sbagliato nella classificazione allora adottata per catalogarlo. Infatti, dopo un buon numero di studi e speculazioni, lo studioso è arrivato a definire il dinosauro in oggetto come una nuova specie appartenente ai Pentaceratopi, cugini alla lontana dei più noti triceratopi. Come spesso accade in questi casi, l’analisi del DNA non può nulla a causa della mancanza di acidi nucleici ben conservati; l’approccio è quindi stato più simile a quello che seguirebbe un medico legale: un’accurata analisi morfologica e un paragone con i resti di animali precedentemente rinvenuti e classificati. Anche l’analisi della «scena del crimine», ossia del luogo in cui lo scheletro era stato ritrovato, fornisce importanti informazioni. Infatti, da studi stratigrafici e datazioni mediante tecniche paleografiche del Dinosaur park, si è potuti risalire in maniera grossolana all’epoca in cui il dinosauro visse. Da questo, si è evinto che i resti appartengono alla nuova specie Pentaceratops aquilonius, così battezzata dallo studioso che ha pubblicato i suoi risultati . C’è da credere che, sulle sue orme, i musei saranno ora presi di mira da ricercatori in erba alla caccia di nuovi dinosauri.
N. R. Longrich. The horned dinosaurs Pentaceratops and Kosmoceratops from the upper Campanian of Alberta and implications for dinosaur biogeography Cretaceous Research, 51: 292–308 (2014)

di D. Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati