Seminario internazionale NySMAC

È di recente pubblicazione il 5°Report dell’IPCC in cui si afferma che sono «…confermati il riscaldamento dell’atmosfera e degli oceani, lo scioglimento dei ghiacci, l’innalzamento del livello del mare, l’aumento di CO2. L’attività antropica rappresenta una causa fondamentale di questi fenomeni».  Secondo una ricercatrice del CNR (Facchini ISAC), Questi fenomeni sono stati riscontrati fin dagli anni ‘50 e le proiezioni per il futuro, basate su modelli matematici, non forniscono previsioni ottimistiche, soprattutto riguardo l’aumento medio della temperatura, causata principalmente dall’aumento delle emissioni di CO2. I risultati dell’IPCC si basano sul lavoro di oltre 200 autori principali, 600 autori contributori e 50 curatori, oltre a 1.500 revisori di tutto il mondo. Per questo motivo la comunità scientifica internazionale continua a monitorare e a studiare l’ambiente Artico, supportata da programmi condivisi da molte nazioni europee che prevedono la condivisione di dati e di infrastrutture (SIOS – Svalbard Integrated Observing System).In questo contesto le Svalbard, e Ny-Ålesund in particolare, sono un osservatorio privilegiato perché: hanno una lunga tradizione di monitoraggio dei principali parametri atmosferici e ambientali; favoriscono la cooperazione internazionale. Il convegno organizzato dal Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente (DTA) del CNR, presso la Sede di Piazzale A. Moro di Roma, fa parte di una serie di incontri biennali che si svolgono sotto l’egida del Ny-Ålesund Science Manager Committee (NySMAC) e che sono finalizzati a «fare il punto» sullo stato delle ricerche a Ny-Ålesund dove l’Italia, grazie al CNR, è ufficialmente presente dal 1997 con la Stazione Dirigibile Italia (SDI). Il convegno si apre il 9 ottobre fino all’11 ottobre alle ore 9:00, presso la sede centrale del CNR- Aula Convegni, ingresso da via dei Marrucini a Roma.

L’11th NySMAC Seminar a Roma rispetto al passato,ha registrato il maggior numero di partecipanti tra i quali rappresentanti dei Paesi asiatici (Cina, Korea, Giappone e India) e, per la prima volta, un rappresentante della Russia.

Gli argomenti oggetto di discussione riguarderanno principalmente: l’atmosfera, dinamica e composizione; gli effetti dello scioglimento dei ghiacciai terrestri nelle acque marine; gli effetti dello scioglimento del permafrost sia per quanto riguarda la stabilità dei pendii che per il rilascio di gas serra in atmosfera; monitoraggio delle dimensioni e della massa dei ghiacciai; studio del comportamento di microorganismi ai cambiamenti climatici; studio del ciclo del carbonio sulle aree deglaciate; studi sulla presenta di sostanze inquinanti (i.e. mercurio) in atmosfera e nelle coperture nivo-glaciali.

Di particolare rilievo sono le sessioni dedicate allo sviluppo del Progetto SIOS per la creazioni di una infrastruttura per il monitoraggio ambientale e la condivisione di strumenti tra tutti Paesi che operano alle Svalbard e alla discussione su come migliorare le forme di collaborazione esistenti.

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati