Studio degli intermedi di Criegee in alta atmosfera

spazioGli intermedi di Criegee, ossia i carbonil ossidi prodotti dalla reazione dell’ozono con idrocarburi insaturi, giocano un ruolo importante nella formazione di radicali e acidi organici in atmosfera, ma solo recentemente sono stati individuati con certezza e studiati. Le reazioni che coinvolgono gli intermedi di Criegee non sono ancora completamente chiarite poiché i dati ottenuti dalla loro osservazione diretta sono pochi e lacunosi. Lee e colleghi hanno impiegato la spettroscopia IR per osservare e misurare direttamente la costante cinetica di decadimento della formaldeide ossido (CH2OO). Essi hanno provato che tale molecola va incontro a una rapida dimerizzazione, dovuta al suo intrinseco carattere zwitterionico. La dimerizzazione, che porta a un composto ciclico con vita estremamente breve, è esotermica ed è seguita dalla decomposizione dell’intermedio a dare formaldeide e ossigeno molecolare. Tali dati possono contribuire a migliorare i modelli estremamente complessi e a oggi poco accurati che rendono conto della chimica dell’atmosfera.
Y.-T. Su, H.-Y. Lin, R. Putikam, H. Matsui, M. C. Lin, Y.-P. Lee, Nature Chemistry, ASAP; doi:10.1038/nchem.1890 (2014), Extremely rapid self-reaction of the simplest Criegee intermediate CH2OO and its implications in atmospheric chemistry

di D. Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati