Tecnologie verdi a rischio in Europa

La carenza di metalli rari rischia di frenare lo sviluppo delle tecnologie verdi in Europa, soprattutto quella fotovoltaica ed eolica, che ne fanno grande uso. A lanciare l’allarme è il rapporto Critical Metals in Strategic Energy Technologies del Joint Research Center (JRC) della Commissione europea: le scorte mondiali di cinque metalli – indio, gallio, tellurio, neodimio e disprosio – sono a elevato rischio di esaurimento, e procurarseli diventerà sempre più difficile. Colpa della crescita della domanda globale e della concentrazione delle limitate scorte esistenti in zone, extra europee, sensibili dal punto di vista politico. Secondo gli esperti del Jrc bisognerà adottare strategie che prevedano il riciclo e il riuso dei metalli o la loro sostituzione con materiali alternativi.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati