Test per dosaggio di microRNA

Lo spin-off ENEA Ylichron ha stipulato con l’Università di Roma «La Sapienza» un contratto di licenza e di sfruttamento industriale del brevetto di una metodica biotecnologica che consente, attraverso il dosaggio di una serie di microRNA presenti nel sangue, di quantificare lo stato di progressione della malattia in pazienti affetti da distrofia muscolare di Duchenne. Il test nasce da una ricerca dell’équipe di Irene Bozzoni, docente del dipartimento di Biologia e Biotecnologie della Sapienza, la quale ha identificato che in pazienti affetti da questa malattia si trovano nel plasma sanguigno microRNA normalmente presenti nelle fibre muscolari e che la quantità di queste molecole dipende dalla gravità della patologia. Il test è uno strumento diagnostico che potrà anche permettere di definire il livello di beneficio in caso di trattamenti terapeutici.

 

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati