Vincere la resistenza dei patogeni ai farmaci: scoperta di nuovi antibatterici

L’introduzione in campo clinico di efficaci terapie antibiotiche a metà del Ventesimo secolo ha completamente rivoluzionato la pratica clinica, contribuendo allo sviluppo della moderna medicina e provocando parallelamente un drastico aumento della speranza di vita nei Paesi Occidentali. Infatti, molte comuni infezioni altrimenti mortali divennero facilmente curabili, con una diminuzione del numero di morti e delle disabilità potenziali dovute alle stesse infezioni batteriche.

Questo straordinario successo medico è ora messo in discussione dalla diffusione sempre maggiore di ceppi di patogeni resistenti alle più comuni classi di antibiotici; molto spesso si riscontrano infatti microorganismi resistenti contemporaneamente a più agenti antibatterici (i così detti MDROs: muti drug resistant organisms) e anche i farmaci più recenti (linezolid, tigeciclina) cominciano a divenire inefficaci su alcuni patogeni, soprattutto Stafilococchi ed Enterobacteriacee. In un articolo recente si analizza lo stato dell’arte riguardante la scoperta di nuovi antibiotici e le strategie per lo sviluppo di nuovi potenziali farmaci in grado di superare le resistenze; si fa inoltre il punto della situazione per quanto riguarda la situazione attuale in termini di meccanismi di resistenza ai farmaci già noti e alle strategie atte per superarli. La strada, ad essere onesti, appare tutta in salita, mentre lo spettro di infezioni potenzialmente letali ma che per ora consideriamo facilmente curabili anche in ambito domiciliare si sta nuovamente affacciando alla porta.

K. M. G. O’Connell, J. T. Hodgkinson, H. F. Sore, M. Welch, G. P. C. Salmond, D. R. Spring, Angewandte Chemie International Edition 52(41): 10706–10733 (2013)

di D.Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati