VLK: una tirosin chinasi attiva nell’ambiente extracellulare

medical researchSebbene la fosforilazione di residui tirosinici di proteine extracellulari sia stata ampiamente documentata, non erano fino a ora state individuate protein chinasi secrete nell’ambiente extracellulare. Di conseguenza, lo studio del potenziale ruolo di questa classe di evanescenti tirosin chinasi nel mantenimento delle condizioni fisiologiche o patologiche non è stato a ora possibile. Recentemente i ricercatori guidati da Whitmanemail hanno posto un caposaldo nello studio di tali enzimi, individuando la proteina VLK proprio nella matrice extracellulare: si tratta di una chinasi sospetta di giocare un ruolo essenziale nell’embriogenesi e in numerosi altri processi, già nota per altri versi ma indentificata esclusivamente all’interno di specifiche cellule. Si è così scoperto che la VLK viene secreta rapidamente e quantitativamente dalle piastrine in risposta a specifici stimoli fisiologici, ed è in grado di fosforilare residui tirosinici usando quale fonte di fosfato l’ATP co-rilasciato durante l’esocitosi della proteina stessa.
M. R. Bordoli, J. Yum, S. B. Breitkopf, J. N. Thon, J. E. Italiano Jr., J. Xiao, C. Worby, S.-K. Wong, G. Lin, M. Edenius, T. L. Keller, J. M. Asara, J.E. Dixon, C.-Y. Yeoemail, M. Whitmanemail. A Secreted Tyrosine Kinase Acts in the Extracellular Environment. Cell, 158(5): 1033–1044 (2014)

di D. Merli

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Laboratorio © 2017 Tutti i diritti riservati